Bangladesh Garment Manufacturers and Exporters Association (BGMEA) sposa gli obiettivi di sostenibilità di Primark

Il Presidente e il Vicepresidente di Bangladesh Garment Manufacturers and Exporters Association (BGMEA) hanno incontrato Primark e i leader della società madre Associated British Foods (ABF) per discutere insieme la nuova strategia di sostenibilità recentemente annunciata dal rivenditore internazionale.

Bangladesh Garment Manufacturers and Exporters Association (BGMEA) sposa gli obiettivi di sostenibilità di Primark

Nel dettaglio, Faruque Hassan, Presidente di BGMEA, e Miran Ali, Vicepresidente di BGMEA, hanno preso parte a un incontro a Londra insieme a George Weston, CEO di ABF, Paul Lister, Director of Legal Services and Company Secretary di ABF, Paul Marchant, CEO di Primark, Lynne Walker, Director di Primark Cares, e Juan Chaparro, Group Director Supply Chain, Sourcing and Quality, con l’obiettivo di approfondire la nuova strategia di sostenibilità Primark Cares e le modalità attraverso le quali BGMEA può essere di supporto.

Come risultato dell’incontro, BGMEA ha espresso il proprio sostegno agli obiettivi che Primark si è prefissata di raggiungere, ossia: cambiare il modo in cui vengono realizzati i capi di abbigliamento, dimezzare le emissioni di carbonio lungo l’intera catena del valore e migliorare la vita dei lavoratori coinvolti nella catena di fornitura.

Il Bangladesh è il secondo mercato di approvvigionamento di Primark, oltre a essere la sede di molti dei fornitori strategici del retailer e delle loro fabbriche. In questo contesto, il supporto offerto da BGMEA, tra le più grandi associazioni di categoria del Paese per l'industria dell'abbigliamento, sarà prezioso e favorirà un maggiore coinvolgimento dei suoi membri negli obiettivi di sostenibilità di Primark.

Entrambe le parti si sono confrontate approfondendo i nuovi impegni di sostenibilità sui quali Primark lavorerà nei prossimi dieci anni. È significativo il fatto che il retailer sia stato deliberatamente molto ambizioso nella definizione di questi obiettivi, estendendoli anche all'uso di materiali riciclati, all'impatto ambientale e al modo in cui l’azienda assumerà un ruolo guida per migliorare la vita e il benessere dei lavoratori coinvolti nella sua catena di fornitura. Ciò significa che il raggiungimento di molti dei nuovi impegni assunti da Primark dipenderà dalla sua capacità di guidare il cambiamento nella sua intera catena di approvvigionamento, motivo per cui è fondamentale ottenere il supporto di parti interessate esterne, come appunto BGMEA.

Primark e BGMEA condividono, infatti, gli stessi obiettivi nell’ambito della sostenibilità, rivolgendo particolare attenzione al benessere dei lavoratori e allo sviluppo delle loro competenze. Pertanto sono entrambi entusiasti dell’inizio di questa collaborazione e sperano presto di poter condividere esperienze e best practice a beneficio dell’intero settore.